Travolgente orgie selvaggia con una giovane mignotta affamata di cazzo duro che viene portata in prigione per accontentare diversi stalloni arrapati. Ovviamente che il primo che sarà a trombarla e il direttore porco e perverso che gode un bocchino sontuoso fatto a regola d’arte, seguito da una brutta chiavata nella figa stretta. Arrivando i detenuti arrapati, la ragazza si lascia scopare forte nella bocca mentre sega con dedizione altri cazzi duri che non vedono l’ora di fotterla.

Categoria: Orge